logo pharmaSuisse mit Schriftzug
 

Compresse di iodio

Distribuzione di compresse di iodio

Ogni dieci anni, compresse di iodio (ioduro di potassio 65 Aapot, confezione attualmente viola) vengono inviate per posta direttamente dalla Confederazione alla popolazione che vive in un raggio di 50 km intorno alle cinque centrali nucleari svizzere, l'ultima volta nel 2014/2015. Si tratta di una misura preventiva volta a proteggere la popolazione in caso di incidente in una delle centrali nucleari svizzere (Beznau 1, Beznau 2, Gösgen, Leibstadt e Mühleberg). Al di fuori di questo raggio di 50 km, i cantoni devono garantire un adeguato deposito decentralizzato di compresse di iodio e devono preparare la distribuzione in modo che, in caso di evento nucleare, le compresse possano essere distribuite alla popolazione entro dodici ore.

Nei comuni situati in un raggio di 50 km intorno ad una centrale nucleare svizzera, le compresse di iodio vengono distribuite come misura preventiva a tutte le persone che vi soggiornano regolarmente. Al momento dell'iscrizione al nuovo comune di residenza, ai nuovi residenti viene consegnato un modulo di ritiro che consente loro di ottenere gratuitamente compresse di iodio presso una farmacia. In questi comuni le farmacie possiedono uno stock di compresse di iodio, dove possono essere acquistate al prezzo di 5 franchi in caso di smarrimento.

Nelle aree situate a più di 50 km da una centrale nucleare svizzera, i cantoni immagazzinano compresse di iodio per poterle fornire all'intera popolazione in caso di incidente. Attualmente, i privati non sono tenuti a conservare le compresse di iodio in queste aree. Non vi è motivo di deviare da questo sistema, perché garantisce compresse di iodio a sufficienza per tutti gli abitanti della Svizzera.

Non è previsto che le compresse di iodio vengano vendute all'estero. Le persone di origine straniera che vivono in Svizzera e risiedono nel raggio di 50 km intorno alle centrali nucleari hanno già ricevuto compresse di iodio.

Le consegne per l'Ucraina devono seguire i canali ufficiali e le prime richieste di aiuto sono già state presentate dall'Ucraina alla Svizzera, in particolare all'Agenzia svizzera per lo sviluppo e la cooperazione (DSC). Pertanto, non è indicata una distribuzione individuale di compresse di iodio alla popolazione ucraina.

FAQ Compresse di iodio Informazioni sulle compresse di iodio del Servizio di fornitura di ioduro di potassio Informazioni sulle compresse di iodio dell'Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Comuni inclusi nell'area di 50 chilometri attorno ad una centrale nucleare svizzera